Sei ipotetici sopravvissuti della Storia. Vivi per anni, decenni. Secoli

giovedì 27 settembre 2012

ANASTASIA ROMANOV




Anastasia Romanov era la penultima dei figli dello zar di Russia Nicola II e della zarina Alessandra. Prima di lei erano nate tre sorelle e l’ultimogentito, Aleksej (Alessio) doveva diventare l’erede al trono.

La rivoluzione in Russia fece sì che l’intera famiglia reale fosse esiliata a Ekaterinburg, negli Urali, dove troverà la morte nel 1918. Per anni si è sostenuto che Anastasia, la notte del massacro, fosse in qualche modo riuscita a salvarsi la vita. Nel corso degli anni varie donne sostennero di essere Anastasia ma si è sempre scartata questa possibilità.

Nel libro “Sopravvissuti” s’ipotizza la sopravvivenza di Anastasia, che si salva, nella prima parte, grazie alle gemme (e ad un altro cospicuo tesoro) che aveva cucito nel corpetto del suo vestito e che finiscono nelle mani di colui che doveva ucciderla.

Ho preso spunto da un fatto reale, infatti veramente la zarina e le figlie cucirono dei preziosi all’interno dei loro vestiti, così da preservarli da furti da parte di coloro che dovevano sorvegliarli durante l’esilio. Fu proprio per la presenza delle pietre che le donne, la notte dell’uccisione dei Romanov, non caddero subito sotto i colpi di fucile: le pallottole infatti rimbalzavano sui vestiti a causa delle pietre preziose.

E se la giovane Anastasia fosse sopravvissuta?

A presto con il libro “Sopravvissuti

Lara

Nessun commento:

Posta un commento