Sei ipotetici sopravvissuti della Storia. Vivi per anni, decenni. Secoli

lunedì 8 luglio 2013

LA CONTESSA SANGUINARIA RACCONTATA DAL PRONIPOTE DI BRAM STOKER, SOPRAVVISSUTA COME IPOTIZZO NEL LIBRO



 
Bram Stoker è lo scrittore che inventò il mito del vampiro, in particolare di Dracula. Dacre Stoker, pronipote di Bram, ha invece messo al centro del suo romanzo “Undead-Gli immortali” la Contessa sanguinaria, Erzebeth Bathory, che racconto anch’io nel libro Sopravvissutti. Dacre Stoker inizia la narrazione 25 anni dopo la sconfitta di Dracula da parte del gruppo capitanato da Van Helsing, con il figlio di Mina e Jonathan Harker, Quincey (chiamato così in onore di Quincey P.Morris, che diede il colpo di grazia al vampiro prima di morire) impegnato suo malgrado alla lotta contro il male. Protagonista non è più Dracula, come credono i personaggi del libro all’inizio (tra gli altri, compare proprio anche Bram Stoker) ma la Bathory, che semina il panico in Inghilterra dopo essere sopravvissuta, proprio come ipotizzo nel mio libro, alla sua cattura e morte. Insomma anche in questo testo si immagina che la Contessa sanguinaria non sia morta ma continui a fare vittime, la stessa idea che ho portato avanti io con il racconto “Un castello rosso sangue” in Sopravvissuti.

Nessun commento:

Posta un commento