Sei ipotetici sopravvissuti della Storia. Vivi per anni, decenni. Secoli

martedì 24 marzo 2015

ANNA BOLENA E PHILIPPA GREGORY



Philippa Gregory è una scrittrice che si è occupata sia dell'epoca precedente quella dei Tudor, con la Guerra delle Due Rose sia di quella dei Tudor. La Guerra delle Due Rose contrappose la casata degli York (la rosa bianca) a quella dei Lancaster (la rosa rossa).
Prevalsero gli York ed il re, Edoardo, sposò Elisabetta Woodville, la quale ebbe molti figli, tra cui una bambina con il suo stesso nome. Proprio quella bambina sarà la futura moglie di Enrico VII di Lancaster, quando Edoardo muore e il fratello Riccardo usurpa il trono che sarebbe toccato al figlio di Edoardo. Ne nasce una guerra, in cui Riccardo (descritto nel Riccardo III di Shakespeare) viene ucciso e sul trono siede appunto Enrico VII, figlio di un Tudor, della casa dei Lancaster, che sposa una York. Così finisce la Guerra delle Due Rose. Dalla loro unione nascerà il futuro re Enrico VIII, purtroppo famoso per il trattamento riservato alle sue mogli. Una di queste era Anna Bolena, di cui parlo in Sopravvissuti. Enrico prima ripudiò la moglie Caterina d'Aragona per sposarla, poi, infatuato di Jane Seymour, la fece accusare tra le altre cose di incesto e di essere una strega. A sostegno di quest'ultima tesi anche il famoso “sesto dito” di Anna Bolena, un piccolo dito che si dice avesse su una mano, allora considerato simbolo di stregoneria.
In Sopravvissuti parlo appunto del “sesto dito” e di come, con un espediente, Anna sia riuscita a salvarsi dalla decapitazione. Parto dalla sua storia reale per immaginare poi una sua possibile sopravvivenza.
Sopravvissuti si trova online formato cartaceo o ebook su www.youcanprint.it e principali store online, potete anche richiedermi l'edizione cartacea a larazavatteri@gmail.com. Per leggere alcune recensioni sui libri della Gregory visitate il sito

Nessun commento:

Posta un commento